Fiera dei Librai

Wu Ming 2

Giovedì 15 luglio ore 20.30 

Il sentiero degli dei. Un racconto a piedi tra Bologna e Firenze (Feltrinelli 2021)

In una mattina di fine estate, Gerolamo porta i suoi due figli a Parco Talon, distesa di boschi e prati alle porte di Bologna. Seguendo le tracce di un capriolo, i tre finiscono su un sentiero mai visto, di fronte a un cartello che punta verso sud e dice semplicemente: Firenze. Passa un giorno e sul piazzale della stazione, Gerolamo contempla la stele di Trenitalia eretta per celebrare l'apertura della tratta Bologna-Firenze ad Alta Velocità. Nasce così l'idea di scavalcare a piedi l'Appennino, per scoprire il mondo che i nuovi treni attraverseranno in galleria, senza potergli dedicare nemmeno uno sguardo. Come uno strano detective alla rovescia, Gerolamo si mette in strada per scoprire non il colpevole, ma le vittime di un delitto annunciato. Cosa ci si perde, a guadagnare venti minuti di tempo nel percorso tra due città? Cosa non vedono i milioni di italiani che ogni anno passano per questo imbuto del trasporto nazionale, un territorio al servizio di auto ed Eurostar? La risposta, per nulla scontata, arriverà dopo cinque giorni di viaggio a cinque chilometri all'ora, tra incontri e leggende, disastri ambientali e faggete silenziose, caprioli che brucano sotto i viadotti e ruderi di antiche locande che ospitano nuovi pellegrini. 

Negli ultimi tempi sta riprendendo piede in diverse forme l’arte del camminare, possibilmente in solitaria, secondo una tradizione anche letteraria che va da Thoreau a Whitman a Sebald a tanti altri. Esiste a tal proposito anche una deriva salutistica, competitiva, attrezzistica sportiva che fortunatamente questo libro evita ed anzi irride per bocca del personaggio di Nico. Resta la semplicità di un atto naturale cui ognuno può dedicarsi secondo i suoi tempi, le sue forze e le sue propensioni e che “Il sentiero degli dei” sa comunicare.

con Wu Ming 2 autore, Daniela Morandi giornalista Il Corriere della Sera Bergamo



PARTECIPA ALL'EVENTO

Prenotazione obbligatoria da venerdì 9 luglio

CLICCA QUI




ACCESSO AGLI EVENTI IN CASO DI MALTEMPO
In caso di maltempo, gli eventi previsti in piazza  Fabrizio De André a Daste (via Daste e Spalenga 13, Bergamo), verranno trasferiti presso la sala cinematografica Lo Schermo Bianco di Lab80 sempre a Daste.

Attenzione: a causa della normativa vigente per l’emergenza sanitaria Covid-19, la capienza della sala cinematografica (70 posti seduti) è inferiore rispetto alla piazza di Daste (200 posti seduti). Pertanto, in caso di maltempo, il giorno stesso dell’evento gli organizzatori confermeranno via mail la partecipazione ai primi 70 prenotati in ordine cronologico e comunicheranno l’impossibilità di accogliere l’adesione degli ulteriori prenotati.

  • Autori/
  • Wu Ming 2